Lezioni di famiglia

(come sopravvivere alla comprensione ad ogni costo)

APPROFONDIMENTI SUL PROGETTO

GUARDA IL VIDEO

Due genitori come tanti, una figlia adolescente e una comunicazione che da complicata diventa a poco a poco impossibile. Urla, muro contro muro, sequestro del cellulare, trattativa, restituzione; e poi ancora urla, muro contro muro, sequestro del cellulare e del motorino, trattativa, restituzione… Intanto i manuali su come essere padri e madri di un adolescente lievitano sul comodino; i consigli di amici e parenti si decuplicano; le chat fra genitori su whatsapp s’infiammano… Ma ecco che un singolare annuncio arriva a illuminare la fine del tunnel. “Nessuno meglio di un adolescente conosce gli adolescenti. Se sei interessato a come vivere in pace con uno o più di loro scrivi a Lezionidifamiglia@gmail.com” Ed è così che nella vita dei due genitori come tanti piove Agata, 18 anni appena compiuti, che in cambio di una settimana di vitto e alloggio e una paghetta abbordabile, insegnerà loro – dopo averli “distrutti” ben bene – che in realtà non esiste soluzione perché, come cantavano i CCCP, così vanno le cose, così devono andare… Lo spettacolo indaga, con toni leggeri e talora volutamente comici, sul rapporto genitori-figli mettendo in scena, attraverso il paradosso che sta alla base della storia, lo sguardo degli adolescenti non tanto sugli adulti in quanto tali, ma sul ruolo di genitori. Spunto di ispirazione, il recente caso letterario Noi (e voi), scritto dal sedicenne autore berlinese Paul Bühre in risposta ai propri genitori: un giorno aveva trovato per caso sul comodino della madre, un manuale di istruzioni per trattare gli adolescenti ed ha sentito l’esigenza di dire la sua… Lezioni di famiglia è il primo atto di un progetto di collaborazione triennale tra l’Associazione Catalyst Teatro e l’Associazione Culturale StART.tip, insoliti progetti d’arte e teatro, che in ambito produttivo e formativo intendono affrontare i temi dell’adolescenza all’interno delle relazioni familiari. Collaterali allo spettacolo si realizzano: laboratori per insegnanti, laboratori per ragazze e ragazzi, incontri pubblici di approfondimento e confronto, in cui protagonisti non saranno esperti o studiosi, ma i giovani stessi, con le loro riflessioni e testimonianze.

CATALYST / Emilia Paternostro: direzione@catalyst.it | cell. 338.6769650 START.tip / Antonella Moretti: anto.amoretti@tiscali.it I cell. 339.8420295